ANTROPOLOGIA DEL SALONE

9 ottobre 2015

img1024-700_dettaglio2_fiera_del_libro_di_francoforte

 

Ovvero dieci frequentatori delle rassegne di editoria con cui imparare a relazionarsi.

 

  1. Lo sfogliatore

È colui che non ha ancora capito bene la differenza tra uno stand e una biblioteca.

  1. Il maratoneta

Antitesi dello sfogliatore, gli piace fare jogging durante le fiere. Fermarlo? Impossibile.

  1. La valanga

È quello che, prima ancora che tu riesca a dirgli perché sei lì, attacca a raccontarti la storia della sua vita. E di quella di suo padre. E di quella di suo nonno.

  1. Il chiacchierone

La piaga sociale che, proprio quando riesci a sederti un minuto per massaggiarti le corde vocali e vorresti solo quiete e silenzio, decide che ha una voglia matta di raccontarti cos’ha mangiato a cena negli ultimi sei anni.

  1. Il solidale

Perfetto come collega: se la fiera va bene festeggerete assieme scambiandovi libri, se va male lo farete lo stesso per consolarvi.

  1. Il principe

Ovvero quello che sembra sia venuto per farti un favore. Allora scusa, sei mejo te.

  1. Il curioso

Utile per ripassare la tua storia: ti chiederà ogni minimo dettaglio.

  1. L’entusiasta

Tanto raro quanto apprezzato. Se riesci a interessarlo, sarà la tua groupie #1.

  1. Il pregiudizievole

Ovvero, e stavolta il detto calza a pennello, colui che giudica un libro dalla copertina. Simile al principe, ma un po’ meno altezzoso.

  1. L’opinionista

Quello che, prima ancora di averti chiesto qualcosa, sente il bisogno di darti la sua opinione sul logo, sulle copertine, sul tuo colore di capelli e su quello di tua sorella.

Alice Todesco

No Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>