[wonderplugin_carousel id="1"]
Visioni – Folle di talento Salone Internazionale del Libro 2016
Blog , News & Eventi / 19 gennaio 2016

Martedì 19 gennaio si è tenuta la conferenza di apertura del Salone Internazionale del Libro di Torino al Centro Incontri della Regione Piemonte. Il Salone si terrà dal 12 al 16 maggio a Lingotto Fiere. Chiacchericcio, sala piena, la faccia di Ernesto Ferrero invasa da flash. L’istituzione non si sottrae al suo linguaggio asettico, impersonale, canonico. Intervengono in ordine Giovanna Milella, Ernesto Ferrero, Sergio Chiamparino e Piero Fassino. Leggono i loro preconfezionati interventi che dicono poco più dei “dovuti ringraziamenti”. Dell’intervento di Ferrero cattura l’attenzione una frase, forse già sentita, ma sempre piacevole da ascoltare «C’è sempre qualche folle di talento che si cimenta nell’editoria». Tema di quest’anno: Visioni. Ben accetti i visionari, quelli che hanno sul presente e sul futuro delle prospettive nuove. Immagine associata al tema: Un’opera creata appositamente da Mimmo Paladino. Novità: L’ingresso serale. Sarà possibile acquistare dalle 18:00 un biglietto ridotto a 5 €. Non più una nazione ospite, quest’anno il focus sarà sulla letteratura e sulla cultura araba. Saranno messi in mostra nella loro versione originale i Quaderni dal carcere di Antonio Gramsci. Gli ospiti d’onore: Il Salone ospiterà tra gli altri lo storico Carlo Ginzburg. Ricorrenze: Si festeggeranno i 70 anni della Repubblica, i…

IlMorandazzo – Il cinema come non l’avete mai visto!
Articoli , Blog , News & Eventi / 30 dicembre 2015

Ho iniziato a scrivere quest’articolo pensando a cosa avrei detto a una persona per presentare questo libro. Poi mi sono resa conto che l’ho già fatto decine di volte nelle ultime settimane, con tutti i miei amici, e nel modo più semplice che esiste: leggendolo.   BAMBI un cacciatore di cervi uccide la mamma di Bambi in quanto cervo. bambi cresce solo. il fatto che non ci sia mai stato bambi 2 ci fa pensare che la stagione di caccia successiva sia stata fruttuosa.   PSYCHO proprietario di motel impaglia uccelli e si veste come sua madre per uccidere le clienti. poi è nato tripadvisor.  Non c’è introduzione migliore a Il Morandazzo. Primo perché, si sa, le battute spiegate non fanno ridere. Secondo perché nessuno si sa presentare da solo come uno stand-up comedian, e non a caso Massimo Pica ha trovato così il suo editore. La storia di un vero colpo di fulmine (editoriale): il Salone del Libro di Torino organizza un format chiamato Incipit in cui chiunque voglia può presentare la propria idea ad alcune case editrici. I partecipanti hanno un minuto a disposizione. Un’ignara Oriana Conte, editrice di SuiGeneris, è nel pubblico e Massimo, in un solo…

Un seme (insieme) di cittadinanza
Articoli , Blog , News & Eventi / 5 agosto 2015

La Cavallerizza è un luogo… che, un luogo che ti fa esclamare “Wow”. È una delle immense estensioni dei domini che erano stati dei Savoia, dichiarata patrimonio Unesco. Senza dubbio i palazzi nel loro stato di rovina e i terreni che li circondano sono monumenti, luoghi che hanno da raccontare qualcosa ai posteri. La Cavallerizza non è più una scuderia o uno svago per signorotti che, dal mio punto di vista, potrebbe essere una storia già sentita e meno affascinante, al momento la Cavallerizza è il simbolo di una cittadinanza torinese che autogestita ne ha fatto un bene comune, un ambiente da far rivivere piano piano e con costanza. Allo stato attuale la Cavallerizza è:   Residenza per storie passeggere, di zaini in spalla e strada, rifugio per storie tristi di famiglie senza affitto perché senza lavoro. È un ricovero per chi ha dei disturbi che gli ospedali psichiatrici non possono curare. Casa temporanea di volontari.   La Cavallerizza è un piccolo palchetto che dà spazio a delle tribune a poco prezzo o a offerta libera per spettacolini, ma anche spettacoloni. Nel legno si sdraiano gruppi di prova e se per un momento vi posate anche voi potete avere tra…

Nasce una reale biblioteca alla Cavallerizza!
Articoli , Blog , News & Eventi / 28 luglio 2015

Immaginate una libraia indipendente, Gabriella, che chiude la sua attività e la impacchetta. Decide di lasciarne quel che resta sotto forma di scatole e scatole di libri alla Cavallerizza affinché la sua libreria non vada del tutto persa, ma diventi un bene comune! Ieri 28 luglio 2015 i primi 120 (dei tanti) libri sono stati catalogati. Inizia a nascere così la biblioteca della Cavallerizza che presto sarà a disposizione dei cittadini.Ormai è trita e ritrita la storiella del libro fermo a scaffale impolverato e mai più mosso. E la domanda è: ma perché farlo diventare un soprammobile in gabbia?

Tutto relativo tranne… la prima presentazione di Sergio Cigala
News & Eventi / 8 luglio 2015

  QUANDO: Oggi, mercoledì 8 luglio, alle 19 DOVE: a Messina, libreria Doralice al Town House-Messina Paradiso, in via Consolare Pompea 189 PERCHÈ: per scoprire il libro che vi farà ridere sotto i baffi e sotto l’ombrellone. Sempre che non siate a Principessa. COME: autobus, macchina, aereo, mongolfiera, o, se preferite… muli! CHI: lettrici e lettori, amanti della risata, cultori dei nomi parlanti, fan della boxe e dei padri Severi, curiosi e incuriositi. O, semplicemente, chi passa di lì. Se volete comprendere questo misterioso messaggio in codice, andate stasera alle 19 alla presentazione del debutto letterario di Sergio Cigala! Nel frattempo, ecco una bella e non cifrata recensione di Sicilians – Quotidiano Indipendente http://sicilians.it/100829-tutto-relativo-tranne-il-vento-lesordio-letterario-di-sergio-cigala

Opening doors alla Holden – 4 giugno 2015
News & Eventi / 4 giugno 2015

Opening doors alla Holden – 4 giugno 2015 Valcata la soglia della fabbrica di libri al cioccolato   Welcome coffee[1] Il discorso di benvenuto, non a caso[2], introduce il termine Pitch. Nel baseball indica l’atto di lanciare la palla. La metafora vuole quindi riprodurre l’immagine degli alunni, che conclusi i due anni alla Holden, si lanciano con la presentazione del loro progetto finale (romanzo, raccolta di racconti, sito web, serie tv, cioccolato bianco[3]) in pochi minuti. Il presentatore parla di un “gioco di seduzione”, devono catturarti al volo con poche parole. Io penso a Match Point. Dopo essersi preparati in un campo come la Holden gli scritti che lanceranno andranno oltre la rete e faranno dei punti nel mondo dell’editoria o verranno respinti? Quel che chiede il presentatore è di “fare uno sforzo per lasciarsi sorprendere”[4]. Pitch Vedi nota quattro. Sedotta, valeva la pena di ascoltare. Primo lavoro – Keynote speech[5] di Andrea Guerra Captatio benevolentiae di Andrea Guerra: «Lo dico o non lo dico, lo dico o non lo dico. Ora dirò una di quelle cose banali che fa appunto pensare ‘lo dico o non lo dico’ … si respira una bella aria oggi. Vedo persone entusiaste».[6] Che ci fa uno che…

Le parole non sono fuori moda
News & Eventi / 24 marzo 2015

Le parole non solo non sono fuori moda, ma le parole vanno di moda, si adattano alle mode e la moda ne crea continuamente!   Inizia il progetto Le parole non sono fuori moda di SuiGeneris presso l’Istituto IIS Dalla Chiesa di Caltagirone. 20 ore di lezione nelle classi  per potenziare le capacità degli alunni di utilizzare la comunicazione verbale, instaurando una sinergia tra linguaggio e creazioni di moda. Bozze e bozzetti Che cos’è la moda? Avreste mai detto che chi ha scelto l’indirizzo moda non si è domandato quale definizione si potrebbe dare alla materia che studia? Perciò entro in classe, con il mio modello fatto in casa, alla faccia dei simboli e della semantica più elementare… Distribuisco delle citazioni da far leggere ad alta voce in classe, hanno un taglio eccentrico…  Da ciò che altri – filosofi, sociologi, stilisti, scrittori – hanno detto scopriamo che la moda non è solo un abito, è molto di più: Ecco alcuni degli spunti: “Se le forme sociali, i vestiti, i giudizi estetici, tutto lo stile in cui l’uomo si esprime, si trasformano continuamente attraverso la moda, allora la moda, cioè la nuova moda, appartiene soltanto alle classi sociali superiori. Non appena le classi inferiori cominciano ad…